Il progetto stadio esiste “solo insieme a quello clinica” ed è “un progetto imprenditoriale di rilancio della città”: a dirlo è stato il presidente della Ternana, Stefano Bandecchi, a margine di un incontro con il sindaco di Terni, Leonardo Latini, che si è tenuto in Comune. Al centro del faccia a faccia i progetti extracalcistici che lo stesso Bandecchi ritiene “fondamentali – ha detto – per una città che ha bisogno di rinascere e trovare sé stessa”.

Il presidente della Ternana ha spiegato che la clinica “non vuol dire soltanto cura sanitaria, ma anche ricerca scientifica e studi nella sanità”.

Tra i progetti extracalcistici che Bandecchi considera “fondamentali” c’è la procedura relativa alla realizzazione di nuovo impianto sportivo cittadino, che prevede anche la costruzione di una clinica privata che punta – è stato spiegato -all’accreditamento al Servizio sanitario regionale. Lo studio di fattibilità, già ritenuto di pubblico interesse dalla Giunta, giovedì sarà al centro del dibattito del consiglio comunale.

“In Comune – ha detto Bandecchi – non credo ci sia alcun problema, per quanto riguarda la Regione dovrà fare delle scelte anche politiche. Io dico semplicemente a tutti coloro che devono ragionare su questo progetto di farlo con tranquillità e serenità, perché niente ha a che vedere, al momento, con la storia della Ternana dei prossimi tre anni”.

Bandecchi si è anche soffermato sul futuro dell’allenatore rossoverde Cristiano Lucarelli e sui prossimi impegni della squadra in Supercoppa di serie C.

“Lucarelli è un uomo di parola – ha detto a proposito del mister – e il prossimo anno lo farà con noi, poi sono convinto che volerà via, perché già quest’anno potrebbe andare in serie A”.