Il grande ciclismo torna a Terni grazie alla 55/a edizione della Tirreno-Adriatico. Giovedì 10 settembre la quarta tappa della competizione partirà proprio in città, per poi proseguire in un percorso di 194 chilometri (di cui 70 nel ternano) tra Umbria e Marche, con traguardo a Cascia.

Partenza alle 10,50 da piazza della Repubblica, la corsa attraverserà per due volte parte del centro cittadino e toccherà in territorio umbro anche le località di Narni, San Gemini, Arrone, Ferentillo, Ceselli (Scheggino), Piedipaterno (Vallo di Nera), Cerreto di Spoleto, Norcia, per poi transitare – dopo il passaggio nei comuni marchigiani di Visso e Castelsantangelo sul Nera – a Castelluccio, ancora a Norcia e infine a Cascia.

Sempre in Umbria, nel corso della tappa si raggiungerà la massima quota di questa edizione della Tirreno-Adriatico, al rifugio Perugia di Castelluccio, a quota 1.521 metri.

Rilevante il dispiegamento di forze e misure per regolare il traffico e garantire la sicurezza dei ciclisti, con oltre 200 persone – tra forze dell’ordine e volontari – impegnati solo nel ternano. Lungo le strade il traffico sarà interrotto sempre mezz’ora prima del transito della carovana, tempistica che sarà seguita anche per la chiusura degli svincoli di San Gemini Sud, lungo la E45, e di Terni Ovest, lungo il raccordo Terni-Orte.