L’amministrazione provinciale ha ricevuto stamattina la comunicazione della rinuncia da parte della Federvolley a gestire le palestre per attività sportive così come era stato loro proposto. Contestualmente alla Provincia non sono arrivate altre comunicazioni da parte della Federazione italiana Pallacanestro.

Alla luce dei fatti e constatata la situazione, l’amministrazione ha assunto la decisione di indire la gara per la gestione delle nove palestre degli istituti scolastici Cesi, Casagrande, Angeloni, Ipsia, Itis, Amelia e le tre palestre del polo scolastico di Narni.

Per tutte verrà fatta una gara ad evidenza pubblica. Per quella dell’Itis e delle tre di Narni sarà poi emanato un successivo bando che comprenderà anche, per gli aggiudicatari, i necessari interventi di miglioramento.

“Dopo le comunicazioni di rinuncia – ha detto il presidente della Provincia, Giampiero Lattanzi – siamo costretti ad indire le gare. Questa evoluzione improvvisa ci sorprende e ci lascia perplessi perché la soluzione prospettata sembrava incontrare il favore di tutti. Ora, tenendo conto dei procedimenti tecnici e burocratici per l’espletamento della gara, cercheremo comunque di garantire tempi brevi che sarebbero stati certamente più stretti se si fosse continuato a lavorare sulla prima proposta”.