“Il calcio è uno sport che dovrebbe basarsi su altri principi, non certo quello che ho visto, ed è per questo che mi sento fuori dal calcio”: lo scrive in una nota il patron e presidente della Ternana Calcio, Stefano Bandecchi, confermando la decisione di vendere la società, dopo gli sputi che avrebbe ricevuto da alcuni tifosi al termine della sconfitta dei rossoverdi in casa contro l’Imolese.

“Aggiungo subito – precisa Bandecchi – che sono ovviamente un imprenditore che mantiene i suoi impegni e finché non ci sarà qualcuno che porterà avanti questo progetto io rispetterò questi impegni”.

Le parole dell’imprenditore livornese sono state rese note nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sede della Ternana. Tenuta dal club manager, Paolo Tagliavento, e dal legale della società, Massimo Proietti.

“L’obiettivo fondamentale sul quale dobbiamo al momento concentrarci è quello della salvezza” hanno detto entrambi.