Alessio Foconi concede il bis al Challenge International de Paris valido come prima prova di Coppa del Mondo del nuovo anno di fioretto maschile. Sulle pedane francesi il campione del Circolo Scherma Terni supera d’autorità tutti gli avversari con una prova maiuscola dal punto di vista tecnico e fisico.

Con i preziosi consigli a bordo pedana del Maestro Filippo Romagnoli, Alessio conduce in porto la finale contro l’americano Gerek Meinhardt partendo subito forte (6-0) e gestendo alla grande il ritorno dell’avversario fino alla stoccata decisiva del 15-12. Ancora più spettacolare la vittoria in semifinale contro l’altro americano, il mancino Race Imboden, con Foconi che rimonta dal 9-12 fino al 15-12.

In precedenza il campione del Mondo in carica, numero 1 del tabellone, aveva superato all’esordio per 15-8 il francese Baptiste Mourrain e poi a seguire il russo Grigoriy Semenyuk anche in questo caso col punteggio di 15-8. Nel turno dei 16 il ternano dell’Aeronautica Militare aveva avuto ragione dell’altro transalpino Jeremy Cadot per 15-11, prima di affrontare e superare ai quarti il beniamino di casa, Erwan Le Pechoux, sconfitto 15-7.

Grande soddisfazione da parte di tutto il Circolo Scherma Terni e in particolare del presidente Alberto Tiberi. Domani, domenica, è in programma la gara a squadre.