Ternana sempre più in difficoltà dopo la sconfitta – la seconda di fila dopo quella di Pordenone – patita oggi allo stadio Liberati contro il Vicenza. Due a zero, grazie alle reti di Giacomelli al 18’ del primo tempo e di Zonta al 33’ della ripresa.

Clima teso, ovviamente, nel dopo partita, con il tecnico rossoverde Gigi De Canio che ha spiegato come il primo gol subìto abbia innervosito la squadra. E questo – ha detto – non doveva accadere perché la Ternana non è riuscita a giocare così come pensava di fare e come aveva preparato l’incontro.

E’ mini-crisi? Gli sportivi se lo chiedono. Una risposta la si avrà comunque a breve quando, già martedi prossimo, 4 dicembre – allo stadio Liberati (ore 20,30) – arriverà il Rimini per la gara di recupero, mentre sabato 8 dicembre, ancora alle 20,30, sarà la Fermana a scendere sul tappeto dello stadio ternano.