A Terni la festa di fine Maratona di New York corsa dagli atleti rossoverdi, medaglia anche per Bellini

«Per me è un’occasione particolare, è la prima volta che mi trovo a vivere un rapporto simile in questo territorio – ha esordito il presidente del Consorzio di Tutela del Prosciutto di Norcia IGP Pietro Bellini -; Terni – ha detto – è la parte finale della valle del Nera, dove viviamo, lavoriamo e creiamo le cosiddette eccellenze. Una di queste è proprio il prosciutto di Norcia IGP che meglio di altri prodotti forse racconta la forza di rinascita dell’Umbria dalle macerie, dalla ferita profonda che il terremoto ha aperto due anni fa su questa terra. Ricordo benissimo la disperazione di quei momenti, l’ho vissuta anche da sindaco di Preci e quindi sapevo che a me più di altri spettava il compito di stimolare il tessuto economico, di guardare la gente negli occhi e dire ‘come ripartiamo?’ e per risollevare le sorti di quella parte dell’Umbria il prosciutto inteso come produzione, occupazione e mercato ha contribuito sensibilmente, ha rappresentato una di quelle ragioni per cui giovani e meno giovani non hanno fatto le valigie, ma sono restati».

Quella è stata la scintilla per passare alla fase due: la promozione del prodotto sul quale sta investendo lo stesso Consorzio (destinatario del Fondo Europeo misura 321 ‘L’Europa investe sulle zone rurali’), promozione passata di recente per la Grande Mela: «Un’occasione speciale – commenta il Presidente Pietro Bellini -, per la quale dobbiamo ringraziare la Ternana Marathon club con la quale abbiamo stretto questo rapporto di collaborazione che vorremmo proseguisse negli anni».

Felicemente sorpreso delle intenzioni di Bellini, il numero uno del team rossoverde Tommaso Moroni ha esclamato: «Questa è davvero una bella notizia». Il Presidente del club ha poi aggiunto: «Grazie per aver contribuito a realizzare il sogno che covo da sempre come presidente della squadra. Ciascuno di voi – ha detto rivolgendosi agli atleti che hanno corso nella Grande Mela – ha rappresentato la tessera di un puzzle bellissimo. Abbiamo tutti raggiunto il traguardo e non era scontato. Ad arricchire questa esperienza è stato poi l’orgoglio di avere sulla maglia un marchio non prettamente commerciale, bensì l’etichetta di un territorio ricco di eccellenze, un territorio forte perché sta reagendo nonostante il duro colpo del sisma, una parte dell’Umbria che noi amiamo tantissimo e con la quale nel tempo abbiamo costruito tanti rapporti. Tra i più importanti quello con il gruppo sportivo Norcia Run». A Bellini è stata donata la medaglia della 48esima Maratona di New York.

I due presidenti hanno poi ringraziato la biologa nutrizionista, dott.ssa Eleonora Teodori di Terni per aver contribuito alla realizzazione della campagna ‘Prosciutto, Sport e Salute’: «È anche con l’intenzione di diffondere la cultura di un cibo genuino e controllato tra gli atleti che abbiamo accettato con entusiasmo la proposta di stringere una collaborazione con la Ternana Marathon club – ha sottolineato Bellini -. Mai prima abbiamo avuto l’opportunità di una promozione così massiccia, è fondamentale. Il sodalizio – ha ribadito – proseguirà ancora per anni e anzi non è detto che con questa parte dell’Umbria non nascano ulteriori legami di natura economica, sociale o turistica. Promozione e crescita sono le nostre parole chiave».

Intanto anche l’amministrazione comunale ternana ha in qualche modo partecipato alla conferenza stampa: «Cara Ternana Marathon, mi scuso per non essere presente, impegni precedentemente presi non mi consentono, purtroppo, di essere con voi. Non parla l’assessore, ma una runner che con voi ha scoperto quanto sia bello indossare la maglia rossoverde. Sono orgogliosa di essere una di voi e vi ringrazio per aver regalato alla nostra città tanto lustro, Terni a New York. Speriamo di riuscire a realizzare tutti i progetti che abbiamo in mente con il Presidente Tommaso Moroni, per e con la squadra, insieme per la nostra città. Siete meravigliosi!». Così l’assessore alla Scuola e ai Gemellaggi del Comune di Terni Valeria Alessandrini. La sua collega, l’assessore allo Sport Elena Proietti: «Grazie a tutti siete stati grandi, avete portato a New York i colori rossoverdi e il nome di Terni. La maratona è stata conclusa da tutti e questo è ulteriore motivo di orgoglio. Siete sportivi veri perché siete un gruppo unito e coeso, anche se ognuno corre con le sue gambe siete una squadra.