Il Circolo Lavoratori Terni apre i suoi spazi alla cultura con un fitto calendario di eventi nato dalla collaborazione con numerose realtà del territorio e con il patrocinio del Comune di Terni.

Un art space pronto anche ad accogliere suggerimenti e idee per far sì che il bellissimo parco di via Muratori diventi un “contenitore culturale” con appuntamenti diversificati e adatti a tutti.

Finora, infatti, gli eventi non sono mancati ma adesso si è scelto di puntare su un’offerta strutturata così da garantire appuntamenti fissi sia per appassionati che per semplici curiosi, puntando ad abbracciare diversi target.

Per questo motivo saranno proposte, da un lato delle rassegne musicali e percorsi di sensibilizzazione: il jazz, che torna al CLT dopo anni, la musica classica e la lirica. Ma non solo: sono in programma mostre, concerti, performance, accanto ad appuntamenti per bambini ed adatti a tutta la città, come il Villaggio del Natale, o il Parco di Cuori, a cui si sta lavorando per San Valentino.

Ricco il programma che copre i mesi di ottobre, novembre e dicembre al quale si aggiungono due grandi prime serate, a ingresso libero, fissate per il 28 e 29 settembre quando si esibiranno gli Adika Pongo, noto gruppo sulla scena dance, fondato da Niccolò Fabi, e Anime Latine la tribute band di Lucio Battisti.

Ad ottobre inizieranno le rassegne musicali, grazie alla collaborazione dell’Associazione Amici della Lirica e del suo presidente Francesco Giordanelli, del maestro Angelo Bruzzese e dei musicisti Alessandro Petrucci e Stefano Carsili, rispettivamente per la musica jazz e classica.

Ma non solo: l’Associazione Gutenberg, con Parole in Circolo, porterà nella Biblioteca CLT incontri dedicati alla poesia e alla letteratura, mentre il Circolo filatelico e numismatico Rodolfo Borzacchini si occuperà della mostra Auguri d’Epoca.

E poi il Natale: è intenso il lavoro per realizzare al CLT Christmas Time, un Villaggio del Natale con un suggestivo mercatino e tante attività per adulti e bambini.

“Il Circolo Lavoratori Terni è da sempre un punto di riferimento per la città, afferma il presidente del CLT Giovanni Scordo. Lo è a livello sportivo, con la sua Polisportiva e con i suoi 1.200 atleti così come a livello sociale con i suoi oltre 10mila soci. Grazie all’Acciai Speciali Terni il CLT rappresenta una realtà che da oltre 90 anni offre alal comunità trutture all’avanguardia e uno spazio sicuro, un cuore verde che rappresenta un unicuum a livello locale e non solo; un sodalizio – quello tra AST e CLT – indissolubile, che tanto ha dato e tanto darà alla città.

CLT Time si inscrive in questa cornice: alla vocazione sportiva vogliamo affiancare quella per la cultura in tutte le sue sfaccettature e livelli. Il Circolo diviene quindi un contenitore culturale grazie a spazi completamente rinnovati, belli e funzionali, ma anche e soprattutto grazie a sinergie di qualità, rimanendo comunque aperto all’apporto di chi ha a cuore la crescita non solo del Circolo stesso ma dell’intera città”.