Quattro su quattro. Laura Biagetti si conferma la regina indiscussa assoluta della StraValnerina aggiudicandosi per la quarta volta la competizione organizzata dalla sua squadra, l’#iloverun Athletic Terni. Una vittoria annunciata quella della migliore specialista umbra del mezzofondo prolungato (suoi i record regionali su pista di 5000, 10000 e mezzamaratona). Al maschile Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso) ha invece bissato il successo dell’edizione 2017.

I 10 km (percorso omologato Fidal) partiti da Ferentillo e arrivati sulla piazza di Arrone hanno registrato una serie di record per la manifestazione giunta al quarto anno. Oltre 320 gli iscritti con 279 atleti giunti al traguardo, di cui 61 nel settore femminile. A questi vanno aggiunti i quasi 200 pettorali per le due non competitive: la 10 km corsa insieme alla gara agonistica e la 6.5 km per camminatori che ha “battezzato” l’affascinante percorso che fiancheggia il Nera. La splendida giornata di sole ha sì reso dura la fatica dei partecipanti ma in molti sono riusciti a migliorare il proprio personale. Fra queste Cassandra Ulivieri, seconda alle spalle della Biagetti, con l’ottimo crono di 38’45” (30” in più del crono della Biagetti). Sotto i 39” anche la ternana Fabiola Cardarelli (Smac), terza, che ha preceduto Tania Palozzi (#iloverun Athletic Terni 39’31”) anche lei capace di migliorare il proprio personale.

Nella gara maschile l’emergente folignate Fabio Conti (Winner Foligno) ha provato ad impensierire Hajjy che però nel finale ha fatto prevalere la sua maggiore esperienza. Terza piazza per il primo ternano al traguardo, Gianfilippo Grillo (Smac). Da segnalare anche che più di 50 atleti, nonostante le condizioni climatiche impegnative, sono riusciti a correre sotto i 40′.

Molti anche i partecipanti da fuori regione e non solo dal vicino Lazio. Presenti infatti atleti di Marche, Toscana, Campania, Emilia Romagna ma anche di regioni più lontane come il Piemonte per un buon ritorno turistico nel territorio. D’altra parte è stato questo uno dei motivi principali che l’#iloverun Athletic Terni si è sempre posta sin dal primo anno della competizione che è stata “sposata” dai comuni di Ferentillo ed Arrone e sostenuta dalla Fondazione Carit che si è dimostrata sensibile al rilancio turistico della splendida zona della Valnerina ternana. Fra i gruppi, il più numeroso è stato quello d’Amatori Podistica Terni che ha preceduto Ternana Marathon, Myricae e Runners Sangemini. Applausi anche per l’Assisi Runners, presente con 12 atleti.