Il Tar del Lazio ha accolto l’istanza cautelare della Ternana calcio nell’ambito del ricorso contro la decisione del Collegio di garanzia del Coni che ha confermato la serie B a 19 squadre.

Il tribunale amministrativo ha anche disposto “il riesame in tempo utile, da parte del Collegio di garanzia dello sport, dei motivi del ricorso, ai fini del possibile ripescaggio” della Ternana stessa. La trattazione collegiale del ricorso da parte del Tar è stata rinviata all’udienza del 9 ottobre.

La decisione è stata confermata dai legali della società rossoverde.

L’istanza era stata presentata ieri in quanto, secondo la Ternana calcio, durante la discussione del procedimento davanti all’organismo del Coni sarebbe venuto meno il diritto di difesa della società.

Dopo la bocciatura del ricorso da parte del Coni, la Ternana era stata inserita nel girone B della serie C e per mercoledi 19 settembre era previsto l’esordio al Liberati con il Rimini. Ma la gara non si giocherà per attendere gli sviluppi del riesame. Lo stesso faranno tutte le altre squadre interessate al ripescaggio.

Accolto anche il ricorso della Pro Vercelli.