Tanti volti nuovi all’Open Day del mini rugby che si è tenuto lunedì 3 settembre al campo di Via del Cardellino. Comincia sotto i migliori auspici la nuova stagione delle giovanili della palla ovale, anche perchè i piccoli che hanno deciso di avvicinarsi al rugby sono tornati anche nei giorni successivi e quindi fanno ben sperare per il futuro. “Siamo molto soddisfatti di queste prime giornate – racconta Simona Foschi, responsabile del minirugby – oltre a rivedere tutti i nostri ragazzi delle categorie Under 6-8-10-12 abbiamo accolto tante facce nuove. Tanti bimbi anche di 4-5 anni e ovviamente delle altre categorie.

Nel prosieguo della settimana tutti i bambini sono tornati e questo naturalmente ci dà tanta gioia”. Tutte le categorie hanno visto avvicinarsi nuovi bambini che, si spera, torneranno anche la prossima settimana al campo nei giorni di martedì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 18. Primi contatti con il rugby con la simulazione di un vero e proprio allenamento e poi divisione a gruppi con lavoro specifico. Alla fine un po’ di rugby touch per tutti. “I nuovi sono tornati e quindi direi che il feedback è buono” racconta Massimiliano Paragnani, uno dei coach delle formazioni del mini rugby che sta seguendo queste prime due settimane di lavoro con i piccoli insieme a Francesca Agabiti, Valerio Attili, Ginevra Cimino, Stefano Capotosti, il direttore tecnico del mini rugby Jacopo Borghetti e lo staff dei preparatori atletici coordinato da Pietro Leonardi.