Due atleti umbri non fanno altro che macinare chilometri su chilometri, Gennari Giuliano e Carolina Agabiti hanno raddoppiato il record dello scorso anno alla 10 maratone in 10 giorni al lago d’Orta, correndo anche la 12 maratone in 12 giorni a Rieti. Giuliano Gennari, soprannominato il Maestro per aver avviato molti atleti dell Amatori Podistica Terni nel mondo della regina delle corse, la maratona, durante il tour del lago d’Orta ha tagliato il traguardo della sua maratona numero 250 in carriera, che lo pone ancora più saldamente al primo posto nelle classifiche umbre. La coppia podistica Carolina Agabiti e Gennari Giuliano, non contenti di 10 maratone, dopo un solo giorno di riposo, hanno tentato di affrontare la corsa più lunga d Europa, la 12 maratone in 12 giorni, alla sua prima edizione e qui, immersi nella pianura della Valle Santa di Rieti, ne hanno terminate altre 10. I primi atleti umbri appendendo ben 20 trofei in 22 giorni, ovvero km 421,95  in 22 giorni, e con complessivamente 259 maratone lui e 230 lei, lasciano intravedere quale sara’ il prossimo obbiettivo: entrare nelle classifiche mondiali! Ma per farlo bisogna attendere la numero 300, traguardo ormai nel mirino.

La storia dei due si intreccia con quella di Fabio Sensini, anche lui uomo delle lunghissime distanze, pero’ corse in mezzo ai sentieri montani. Questa volta Sensini conquista i 123 km del Ultra trail del Monte Bianco in 24h e 31’. Un appuntamento questo dove, ogni anno, circa 10 000 corridori appassionati si incontrano a Chamonix per partecipare ad una delle 7 gare dell’evento, in uno scenario dai panorami mozzafiato che attraversa i tre versanti del Monte Bianco: francese, italiano e svizzero. Sensini ci ha abituato a queste imprese estreme, basti ricordare, ad esempio, che nel 2016 concluse sempre qui il percorso lungo di 170 km in 41h e 42’, nel 2017 la  Lavaredo Ultra Trail di 119km in 20h e 33’ e nel 2015  l’ Eco Trail Vie Di San Francesco di 124km in 20h e 57’.