Il due volte campione del mondo Alessio Foconi, che, dopo l’oro individuale nel fioretto ai Mondiali di Wuxi, in Cina, si è ripetuto trascinando l’Italia alla conferma del titolo nella prova a squadre maschile, è stato festeggiato – oggi – dalla città di Terni. Il forte schermidore, accompagnato dall’allenatore Filippo Romagnoli e dal presidente del Circolo Scherma Terni Alberto Tiberi, è stato infatti ricevuto – nel pomeriggio – presso la sala consiliare di Palazzo Spada dal sindaco Leonardo Latini, presenti anche gli assessori allo sport Elena Proietti ed ai Lavori Pubblici Enrico Melasecche, oltre al presidente del Consiglio Francesco Maria Ferranti.

“Siamo qui riuniti per festeggiare la straordinaria impresa di Alessio e Filippo – ha detto il sindaco Latini – che sono riusciti a coronare nel migliore dei modi una stagione che li ha visti protagonisti di una rapida ascesa sportiva. Un sentito ringraziamento va anche al Circolo Scherma Terni che, con impegno e professionalità, coltiva veri talenti sportivi, portando il nome della nostra città ben oltre i confini del territorio nazionale. Grazie a tutti, in primis al pluricampione del mondo, grande campione, grande uomo e dietro di lui un grandissimo allenatore”.

Alessio Foconi, dal canto suo, ha spiegato di aver sentito tutto l’affetto della sua città. “Sono veramente emozionato per la grande accoglienza che mi ha riservato Terni, qualcosa di meraviglioso. Non ho pianto dopo la gara, ho pianto al ritorno a Terni dopo aver ricevuto tantissimi messaggi di congratulazione e stima. Grazie, veramente, a tutti”.

La cerimonia si è conclusa con la consegna di una targa da parte dell’Amministrazione comunale al pluricampione e al suo maestro.