C’è anche Matteo Paolucci, per tutta la famiglia del Terni Rugby soprannominato “Bubu”, tra i 28 convocati per entrare a far parte del Centro di Formazione Permanente Under 18 di Prato per la stagione 2018-2019. La lettera inviata dal Responsabile dell’Area Tecnica Francesco Ascione non ha certo preso di sorpresa i tecnici e i dirigenti del club rossoverde, visto che Matteo non è nuovo alle convocazioni nelle rappresentative regionali. Ma l’Accademia Fir di Prato è per qualsiasi giovane rugbista che sogna un futuro importante nella palla ovale, il punto di arrivo o per meglio dire il punto di partenza ideale. Paolucci quest’anno era impegnato nella formazione Under 16 della franchigia Curiana Rugby e la prossima stagione salirà in Under 18. Come per tutti gli altri emergenti giocatori di interesse nazionale ammessi nell’Accademia, anche per Matteo sarà un’estate di lavoro. Il primo raduno (18-21 giugno) al Convitto Cicognini di Prato è praticamente già alle spalle, mentre il secondo sarà in programma dal 2 al 5 luglio sempre al Convitto Cicognini. Un terzo raduno ci sarà poi dal 23 al 25 luglio al COP del Coni a Roma mentre l’inizio dell’anno accademico è previsto il 3 settembre. Da tutto il club del Terni Rugby i migliori complimenti e in bocca al lupo per questa nuova fantastica avventura. Si tratta del primo atleta del Terni Rugby ad entrare a far parte dell’Accademia Federale.