Domenica di festa al campo di Via del Cardellino, a Borgo Rivo, dove si è tenuto il concentramento per le formazioni minirugby Under 6-8-10-12 a cui hanno partecipato Terni Rugby, Unione Orvietana, Rugby Perugia Junior, Spoleto Rugby e Rugby Gubbio. Oltre 150 piccoli rugbisti si sono confrontati sul campo principale e su quello adiacente alla Club House dei Draghi dove dopo il torneo si è tenuto il terzo tempo. Gli Under 6 di Francesca Agabiti insieme a due bimbi dell’Orvieto si sono misurati contro lo Junior Perugia vincendo la partita grazie a un bell’atteggiamento soprattutto in attacco che ha portato i piccoli a segnare tante mete. La Under 8 di Marco Diamanti si è presentata di nuovo con due squadre che hanno faticato troppo nelle prime partite prima di trovare il giusto ritmo per poi ritrovare la motivazione, le mete e il gioco strada facendo nel torneo. Torneo in crescendo per gli Under 10 che oggi erano seguiti da Massimiliano Paragnani. La squadra ha tardato ad affiatarsi e con Orvieto ha fatto capolino solo nel secondo tempo. Diversa la riuscita con il Perugia in cui i ragazzi, compattate le fila fin dal primo momento, hanno fatto vedere un bel rugby giocato, saldo supporto e pronti recuperi, merito anche di un sostegno più attivo dei supporters fuori campo. Prestazione altalenante della Under 12 che era diretta da Sergio Depretis. I ragazzi partono subito bene nel primo tempo contro l’Orvieto: buone linee di corsa, passaggi e tanta attitudine. Purtroppo sia il secondo tempo della prima partita sia il primo contro il Perugia la musica cambia. Nessuna concentrazione, cattiva organizzazione difensiva e di conseguenza difficoltà nei placcaggi. I rossoverdi si riprendono un po’ nell’ultimo tempo del torneo tornando su buoni livelli.

Una menzione di merito da parte di coach Depretis ai ragazzi dello Junior Perugia: “Mi hanno meravigliato per l’educazione e la disciplina dentro e fuori del campo. Mentalmente sembrano già atleti maturi. Un esempio per tutti”.