Ancora una sconfitta, la quinta consecutiva per la Ternana, sempre più isolata in coda alla classifica del campionato di serie B. I rossoverdi, sono infatti stati superati per 2-0 dal venezia, grazie ai gol di Domizzi, nel primo tempo e di Stulac nella ripresa. In mezzo, il calcio di rigore che il portiere della Ternana Sala, ieri preferito a Plizzari, ha parato tenendo momentaneamente a galla la squadra. Da quel momento, era il settimo del secondo tempo, i ragazzi di Mister De Canio, hanno giocato in inferiorità numerica per l’espulsione di Valjent. La Ternana, apparsa troppo timida in fase offensiva, ha avuto comunque molto da ridire sul calcio d’angolo dal quale è scaturito il primo gol del lagunari, risultato completamente inesistente.

Oggi, il giudice sportivo ha assunto i provvedimenti del caso, squalificando – per una giornata – Valjent e Gasparetto, quest’ultimo ammonito allo stadio Penzo e già diffidato. Entrambi dovranno così forzatamente saltare la prossima gara di campionato, contro la Cremonese.

La Società rossoverde è stata inoltre sanzionata con una ammenda di 2.000 euro, per “avere suoi sostenitori – secondo quanto recita il comunicato della Lega di B – al termine del primo tempo e alla fine della gara, indirizzato all’Arbitro grida minacciose e insultanti”.