Sarà un derby dell’Umbria diverso dal solito, quello che si giocherà domani, alle 15, allo stadio “Liberati” fra Ternana Unicusano e Perugia. Sugli spalti, come annunciato ormai da tempo, mancheranno quantomeno i gruppi organizzati del tifo perugino, in polemica con le norme in materia di accesso agli stadi e per una sorta di ‘non ricoscimento’ dell’avversario storico, causa cambio di nome. Da quanto si apprende, questa parte della tifoseria biancorossa non avrebbe finorari chiesto autorizzazioni alla trasferta. Dunque, Perugia senza spinta del tifo a Terni dopo una settimana di ritiro blindato a Cascia, dove i grifoni avevano preparato la partita (poi vinta) con il Carpi e dove la squadra dell’ex rossoverde Breda è tornata in vista del derby. La partita, lo ricordiamo, è tra quelle indicate ad “elevato profilo di rischio” dall’osservatorio nazionale, a prescindere dall’assenza – o meno – dei sostenitori del Perugia. Ci saranno quindi controlli preventivi, provvedimenti per la viabilità e limitazioni della vendita di alcolici in zona stadio.