Il 16 e 17 settembre a Norcia è stata una grande festa dello sport e dello stare insieme. Il Villaggio dello Sport allestito in piazza San Benedetto ha pienamente svolto la sua parte nell’allietare i numerosi giovani accorsi per divertirsi. Tante le strutture allestite per l’occasione, che hanno consentito di variare al massimo l’offerta delle attività proposte. Si è potuto così giocare a calcio, basket, pallavolo oltre che cimentarsi nella gimkana ciclistica e in molte altre attività adatte soprattutto ai più piccoli. “Sono stati due giorni davvero importanti sia per il Csi ma penso anche per Norcia – ha commentato il Presidente del Comitato di Perugia, Claudio Banditelli – Il Centro Sportivo è da anni legato a Norcia e al suo territorio. Qui abbiamo organizzato tante manifestazioni, sono luoghi che ci hanno dato tanto ed era giusto che anche noi restituissimo qualcosa. Non solo con questi due giorni in piazza, ma anche e soprattutto quello che sarà il progetto Pronto Intervento Gioco”.

Per tutto l’anno scolastico, per due giorni a settimana, arriveranno a Norcia animatori e formatori sportivi CSI per intrattenere attraverso il gioco e lo sport bambini, ragazzi e famiglie terremotate. Il Villaggio dello Sport, con tutte le sue attività, è una sorta di apertura per quello che sarà appunto questa nuova grande avventura. Quella del Csi – ha detto Alessandro Rossi responsabile del progetto – vuole essere una sorta di risposta concreta al bisogno di fare sport di una comunità ferita dagli eventi che purtroppo l’hanno colpita. Non solo questo, vogliamo anche rilanciare di più e per questo è previsto l’acquisto di un ‘Ludobus’, da far girare in modo itinerante nei comuni vicini all’epicentro del sisma. Quindi non solo animatori e persone che si impegnano, ma anche materiale e mezzi per far fare sport. Un ringraziamento va alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, senza l’appoggio della quale questo progetto non sarebbe stato possibile”.

Centrale è anche stato, nella due giorni, il convegno intitolato: “Csi e Giovani, Sport è Social”, organizzato presso il Centro Boeri della stessa cittadina appenninica, dove si è parlato del crescente fenomeno dell’abbandono della pratica sportiva in età giovanile, e su come il Centro Sportivo Italiano attraverso il suo modo e la sua concezione di fare sport educando e divertendosi, possa essere una concreta risposta a questo problema. Sono seguiti numerosi interventi, significative le parole di Stefano Gobbi, Direttore dell’Area Comunicazione del Csi Nazionale, che ha sottolineato come tra i punti di forza del Csi ci sia anche la sua capillare presenza sul territorio. Hanno anche portato la propria testimonianza Moreno Rosati, Vice Presidente del Coni Regionale Umbria, il Vice Sindaco di Norcia Pierluigi Altavilla e il Presidente del Csi Umbria Roberto Pascucci.

La manifestazione si è conclusa con la Convention di presentazione della stagione sportiva 2017-2018 e le classiche premiazioni delle squadre vincitrici nelle passate edizioni.