– Il ternano Alessio Foconi è campione del mondo con l’Italia del fioretto maschile a squadre. Il team
azzurro, composto, con l’aviere “nato” nel Circolo della Scherma Terni, dall’olimpionico di Acireale Daniele
Garozzo, dal modicano Giorgio Avola e dal bresciano Andrea Cassarà, ha vinto la medaglia d’oro ai Campionati
Mondiali Lipsia2017 superando in finale gli Stati Uniti d’America per 45-41. È stato un match bellissimo,
emozionante, segnato da una splendida rimonta italiana quando, a metà dell’assalto, la bandiera a stelle e strisce
pareva destinata a issarsi sul gradino più alto del podio. Un’impresa, che Foconi & Co. hanno compiuto stoccata
dopo stoccata, fino a regalarsi l’apoteosi del titolo iridato.
Il quartetto azzurro s’era garantito la certezza d’una medaglia battendo in semifinale per 45-35 i campioni d'Europa
della Francia. In precedenza, i ragazzi del ct Andrea Cipressa avevano sconfitto l’Olanda per 45-17, la Gran
Bretagna con il punteggio di 45-37 negli ottavi di finale e poi, nei quarti, avevano avuto nettamente la meglio sulla
Cina per 45-27.
La medaglia d’oro dei fiorettisti, la nona per la spedizione azzurra al Campionato del Mondo in Germania su cui
oggi è calato il sipario, ha sancito anche la vittoria dell’Italia nel medagliare per nazioni.
E l’eco del trionfo del fioretto maschile è arrivata fortissima in Umbria, la regione di Alessio Foconi. Un debutto
iridato da favola per il 28enne ternano: al suo primo Mondiale, infatti, ha chiuso a un passo dal podio, con un
settimo posto soddisfacente eppure che grida vendetta, la gara individuale, prima di salire sul tetto del mondo con i
suoi compagni nella prova a squadre. Foconi, tesserato per l’Aeronautica Militare, è il prodotto “pregiato” del
Circolo della Scherma Terni, allenato da Filippo Romagnoli, il maestro di sempre che anche a Lipsia è stato al
suo fianco a fondo pedana.

Foto A.Bizzi