Oltre 2.500 atleti in gara, cinquecento medaglie da assegnare, più di quattromila persone che arriveranno a Orvieto in tre giorni densi di appuntamenti sportivi ma non solo. Sono i numeri dei Campionati italiani individuali su pista Master che si terranno il 7, 8 e 9 luglio allo stadio “Luigi Muzi” di Orvieto. La manifestazione, organizzata dall’Atletica Libertas Orvieto in collaborazione con la Federazione italiana di atletica leggera e il comitato regionale umbro del Coni, è stata presentata alla stampa e alla città questa mattina nella Sala delle Quattro Virtù del Comune di Orvieto.

Alla categoria Master appartengono gli atleti over 35 suddivisi in fasce di età di cinque anni. Diciotto le specialità in programma, 14 le categorie di età ciascuna sia per gli uomini che per le donne. Numerosi i nomi noti al grande pubblico di appassionati che prenderanno parte alle gare ma tra i partecipanti spicca senza dubbio la presenza di Giuseppe Ottaviani, l’atleta marchigiano che a 101 anni sarà di nuovo in pista nel salto in lungo e nel salto triplo alla ricerca dell’ennesimo record da battere. Nutrita ed agguerrita anche la schiera di atleti di casa capeggiati dai marciatori orvietani Romolo Pelliccia (81 anni), campione italiano indoor e campione del Mondo nei 10.000 metri dove detiene anche il primato mondiale, e Valeria Pedetti (44 anni), campionessa europea nei 3 km e nei 5 km indoor.

Pur assente alla conferenza stampa per altri impegni, non ha voluto far mancare il suo saluto il vicepresidente della Regione Umbria con delega a Sport e Turismo, Fabio Paparelli. “Gli eventi sportivi a larga partecipazione di pubblico, come questo di Orvieto – ha commentato – sono ormai divenuti uno dei veicoli più efficaci di promozione turistica attualmente a disposizione delle istituzioni pubbliche. Crediamo fortemente che, proprio per le peculiarità dell’Umbria, lo sport e il turismo sportivo possano diventare sempre di più un fattore di sviluppo, non solo economico, ma anche socio-culturale per il nostro territorio, tanto più importante in questa fase così delicata per la ripresa del turismo umbro”. L’evento è organizzato grazie al patrocinio della Regione Umbria e del Comune di Orvieto e al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto. Le gare saranno trasmesse in diretta streaming sul canale tv ufficiale della Fidal (www.fidal.idealweb.tv).