L’appuntamento è per domani mattina e questa dovrebbe essere la volta buona per chiudere definitivamente il passaggio delle quote libere in quota ad Edoardo Longarini, ovvero il 42,7% del capitale sociale della società rossoverde, nelle mani dell’Unicusano.

Nel fine settimana, infatti, si è lavorato alacremente alla messa a punto degli ultimi dettagli nella complessa operazione, resa ancor più difficile dall’esistenza delle quote sequestrate.

Dopo lunghe e complicate trattative si è giunti, quindi, a meno di sorprese o ripensamenti dell’ultimo minuto, al momento delle firme da apporre sul contratto di cessione che avverrà presumibilmente nelle prime ore di domani.

Subito dopo ci si dovrà attrezzare per portare a termine una serie di adempimenti stringenti, oltre all’ottenimento e relativa presentazione della fidejussione di 800 mila euro, necessaria per l’iscrizione al prossimo campionato di serie B.

Di cose da fare, insomma, ce ne sono davvero tante anche sul versante tecnico a cominciare dalla scelta dell’allenatore, con Fabio Liverani che sembra inspiegabilmente – visto l’alto gradimento della piazza – fuori dalle scelte dell’Unicusano, dei suoi collaboratori, e dell’allestimento della rosa per far si che il prossimo, possa essere un campionato meno tribolato di quelli vissuti negli ultimi anni.