Terni ospiterà dal 10 al 14 maggio i Giochi nazionali estivi degli Special Olympics. La manifestazione è stata presentatata ieri, presso la sede del CONI di Roma, dal presidente Giovanni Malagò, dal ministro dello Sport Luca Lotti, dal sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo, dal vicepresidente della giunta regionale Fabio Paparelli. Presenti anche il vicesindaco Francesca Malafoglia e l’assessore allo Sport Emilio Giacchetti.

La manifestazione sportiva prevede la partecipazione di oltre 3300 atleti provenienti da 17 Paesi stranieri: Paesi Bassi, Regno Unito, Ungheria e Lettonia (Terni), Romania, Malta, Spagna, Andorra, Svizzera e Gibilterra (La Spezia), Germania, Austria, Finlandia, Cipro, Canada, Portogallo e Repubblica di San Marino (Biella) oltre che dall’Italia.

E’ stata realizzata dall’Ast, partner della manifestazione, la torcia olimpica donata da Massimiliano Burelli, amministratore della società a Giovanni Malagò, torcia che transiterà per tutta l’Umbria, toccando i territori colpiti dal terremoto. La Torch run partirà martedì 2 maggio davanti la biblioteca dell’Ast, dove la Ternana Marathon Club la prenderà in consegna per poi seguire uno speciale tragitto: prima di giungere in piazza della Repubblica percorrerà – passaggio accompagnato da una rappresentanza di Special Olympics Italia – la Perugia-Assisi, la Todi-Orvieto, la Foligno-Spello, la Trevi-Spoleto, la Giove-Amelia, la Preci-Norcia, la Nocera-Gualdo e la Otricoli-Narni.

Le discipline che si svolgeranno in territorio umbro sono il nuoto (Piscine dello stadio, dove sarà allestito anche il villaggio olimpico, uno spazio interamente dedicato a salute e prevenzione, dove medici e specialisti volontari svolgeranno screening gratuiti a tutti gli atleti), il nuoto in acque libere (Chico Mendes), il canottaggio, l’indoor rowing, il dragon boat (centro remiero ‘Paolo d’Aloja’), il tennis, il golf, il tennistavolo (circolo La Romita) e l’atletica leggera (al ‘Bertolini’ di Narni Scalo). Paesi Bassi, Regno Unito, Ungheria e Lettonia, queste le delegazioni straniere che saranno protagoniste in Umbria. Cerimonia di apertura in programma per giovedì 11 maggio alle 21, in piazza della Repubblica: accensione del tripode, sfilata dei partecipanti, lettura del giuramento e lo start ufficiale dei giochi con le istituzioni. La chiusura, invece, è prevista per il 13.

La manifestazione è patrocinata dai comuni di Terni, Narni, Amelia, dal Ministero della difesa, dal Ministero degli affari esteri, dal Ministero della salute e da diverse federazioni sportive – nuoto, atletica leggera, canottaggio, golf, tennistavolo –.

“Quella che Terni sui appresta ad ospitare – ha detto il Sindaco Leopoldo Di Girolamo – è una manifestazione di grande rilevanza sociale e partecipativa. E’ un grande orgoglio – prosegue il sindaco – accogliere un evento così inclusivo e importante per tanti ragazze e famiglie che si ritrovano a condividere la partecipazione, l’aggregazione e il fatto di stare insieme. Ancora più bello è il fatto che il tripode sia stato forgiato con l’acciaio dell’Ast, una azienda nata oltre cento anni fa per motivi militari, la cui produzione di acciaio è servita per realizzazione di cannoni e navi e che, oggi, invece, mette le proprie competenze e maestranze a disposizione di una manifestazione di pace.

Terni e l’Umbria – ha concluso il sindaco – si confermano terra di grande ospitalità che mettono in campo le proprie capacità organizzative per dimostrare che l’evento sismico dal punto di vista ricettivo e turistica è stato superato”.