Tre punti di penalizzazione. In tarda mattinata è arrivato l’annunciato provvedimento della sezione disciplinare del Tribunale Federale Nazionale che penaliza – appunto di tre punti – il Pisa, in classifica generale, oltre ad un’ammenda di 22.000 euro per inadempienze verso la Covisoc. Cinque mesi di squalifica, inoltre, per l’allora amministratore unico e rappresentante legale della società, Giorgio Lorenzo Petroni. Il Pisa, in virtù di questa penalizzazione, scende a 30 punti in classifica generale, 1 in più rispetto al Trapani, penultimo, e 4 in più rispetto alla Ternana, ultima. La prossima decisione del Tribunale Federale dovrebbe riguardare la posizione del Latina.