L’anno 2017 inizia per Lucia Lucarini nel migliore dei modi. La sciabolatrice ternana, infatti, centra due ottimi podi nella prova Ungherese di Coppa del Mondo U20. La Lucarini, al secondo anno nella categoria giovani, è la numero uno del ranking mondiale e quindi rappresenta colei che ogni avversaria desidera sconfiggere. La schermitrice umbra, che  da quest’anno gareggia per i colori delle Fiamme Rosse (Gruppo Sportivo dei Vigili del Fuoco), non è tipo da farsi facilmente intimidire dalle avversarie e già in questa stagione ha conquistato due medaglie d’oro, due d’argento e due di bronzo in Coppa del Mondo.
Sabato 6 a Budapest, nella prova individuale, la Lucarini ha iniziato la fase a gironi un po’ sottotono vincendo 5 assalti e perdendone uno. Nella fase delle eliminazioni dirette ha sconfitto dapprima l’ungherese Fogarasi con il punteggio di 15:11 , successivamente la forte russa Podpaskova con il punteggio di 15:13.
Per entrare nei 16 la ternana ha dovuto scontrarsi con la francese Poupinet. In questo assalto la Lucarini ha dato il meglio di se facendo vedere una scherma di alta qualità, terminando l’assalto con un perentorio 15:2. Per entrare in semifinale la giovane promessa della sciabola italiana ha affrontato un’avversaria storica per lei: la polacca Marta Mazurek. Il risultato ha premiato la ternana che ha vinto 15:8.
Purtroppo durante l’assalto con la Mazurek la Lucarini ha cominciato a patire per un piccolo risentimento muscolare alla coscia destra che le impediva di portare correttamente gli affondi. Il risultato della finale che vede la Lucarini soccombere per un netto 15:3 contro l’ungherese Pusztai  è impietoso se non si conosce questo dettaglio. La Pusztai ha poi vinto la gara.
Comunque sia ancora il podio, ancora una preziosa medaglia di bronzo conquistata.