Cerimonia di premiazione per la Festa dell’Atleta che si è svolta al CLT. Di fronte a un pubblico delle grandi occasioni – presenti, tra gli altri, l’ad di Ast Lucia Morselli, i rappresentanti sindacali, il sindaco Leopoldo Di Girolamo, l’assessore allo Sport Emilio Giachetti, il presidente regionale del Coni Domenico Ignozza e il vicepresidente Domenico Rosati – gli atleti e i tecnici delle varie sezioni che più si sono distinti nel corso della passata stagione hanno ricevuto dei riconoscimenti che hanno premiato l’impegno, la costanza e il senso d’appartenenza.

A far gli onori di casa il presidente del CLT Giovanni Scordo: “Nel 2015 il CLT ha promosso la pratica sportiva in 11 discipline con una partecipazione complessiva di circa 1200 atleti”.

Quello dello sport è un ruolo importantissimo – ha detto l’ad di Ast Lucia Morselli – e non nascondo di essere un po’ emozionata nel vedere che qui non ci sono solo ragazzi ma anche atleti non più giovanissimi animati dallo stesso spirito. Credo che quest’anno l’Acciaieria abbia fatto abbastanza per questo centro, a partire da una serie di leggii e immagini sistemati all’interno della struttura che raccontano la storia dell’Acciaieria e del Circolo. Stiamo sostenendo dei progetti importanti, come quello del canottaggio e non dobbiamo dimenticare che il CLT è legato ai lavoratori e alla città e lo sport assume un aspetto fondamentale nella vita dei giovani e non solo”.

Tanti i premi assegnati nel corso della serata, primo su tutti quello come Atleta dell’Anno che, quest’anno, è andato alla squadra di Calcio a 5 femminile. Le atlete, nella passata stagione, hanno vinto il Campionato di serie D del Lazio – Girone Viterbo ottenendo la promozione in serie C, hanno conquistato il Campionato Uisp regionale e lo staff tecnico del CLT ha guidato la Rappresentativa Umbra regionale Uisp vincendo, per il secondo anno consecutivo, il titolo nazionale. Quest’anno la squadra milita nel Campionato di serie C Umbro e l’obiettivo è di raggiungere nuovi importanti risultati.

Tra i premi assegnati nel corso della serata il Premio giovane atleta CLT ad Angelo Lupparelli (Lotta); Premio atleta master a Jonathan Molfino Atleta Veterano CLT, nonché allenatore, che nel 2015 ha conquistato il titolo di Campione del Mondo Master di lotta greco-romana e si è aggiudicato anche il bronzo mondiale nella lotta libera; Premio atleta internazionale a Matteo Mulas che tanto ha conquistato nel 2015; Premio atleta insignito dal Coni con la medaglia d’argento per meriti sportivi a Sacripanti Samuele (Tiro a Volo); Premio allenatore insignito dal coni regionale quale allenatore dell’anno a Fabio Poletti (Canottaggio).