Si scaldano i motori all’Autodromo dell’Umbria in vista della ‘100 Miglia’ e la ‘Due ore auto storiche – 16° Trofeo A. Bartoli’, due gare automobilistiche di endurance in programma da venerdì 4 e domenica 6 dicembre. Tre giorni di sano agonismo e spettacolo che si uniscono all’eccellenza dell’artigianato locale. Infatti, i primi tre classificati delle due categorie di ogni gara riceveranno in questa edizione un premio speciale, il ‘Trofeo della maiolica Città di Deruta’, un piatto di ceramica artistica realizzato a mano da artigiani derutesi.

Due, quindi, le competizioni, la prima per auto moderne e la seconda per vetture turismo e biposto. In tutto sono 60 le auto coinvolte, divise nelle due specialità, che saranno guidate a turno da due piloti. In entrambe le competizioni le auto gareggeranno in due corse distinte in base alla cilindrata, fino a 2000 cc e oltre 2000 cc. In particolare, alla ‘Due ore auto storiche’, che vanta una tradizione quindicinale, valida anche per il Campionato italiano auto storiche, per il Trofeo italiano velocità e per la Coppa Italia, parteciperanno macchine prodotte tra il 1931 e il 1990. Scopo della corsa è di tagliare il traguardo per primi alla fine delle due ore, amministrando la vettura sulla lunga distanza. La ‘100 miglia’, invece, che si svolge sulla distanza, appunto, di cento miglia, ovvero circa 160 chilometri, per un totale di 64 giri di pista, è riservata alle auto prodotte fino al 1995 e da quella data in poi. La strategia di gara è importante in questo tipo di corsa, infatti risparmiare gomme e motore per le fasi finali può essere determinante. La partenza delle gare per entrambe le competizioni è lanciata. Si parte venerdì 4 con le prove libere dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16.30, per poi proseguire sabato 5 con le prove ufficiali dalle 9 alle 13 e le prime gare dalle 13.30 in poi, fino a concludere domenica 6, dalle 9.15, con le altre gare.