Ci si attendeva una pronta risposta dalla squadra ed è arrivata prontamente da Pescara dove la formazione rossoverde ha battuto quella di Massimo Oddo, allestita con l’intento di puntare decisamente alla promozione, sfuggita per un soffio nella passata stagione.

Breda ha proposto alcune variazioni in formazione rispetto alle precedenti esibizioni ovvero Meccariello al posto di Masi, Valjent  dal primo minuto e Ceravolo al posto di Avenatti.

E’ stata una partita importante, quella disputata dai rossoverdi che hanno giocato meglio degli abruzzesi soprattutto nel primo tempo, mentre nella ripresa in superiorità numerica hanno incontrato alcune difficoltà contro un Pescara mai domo ma sono riusciti a piazzare nel finale il colpo che ha deciso il match.

Il successo della Ternana, comunque, non fa una grinza ed è avvalorata dalle occasioni da gol capitate nel finale, dopo il vantaggio siglato da Dugandzic, e non concretizzate. Da riconoscere che sull’1-1 la Ternana ha rischiato di andare sotto ma grazie ad un prodigioso intervento di Mazzoni è riuscita a mantenere il risultato sulla parità, rotta, poi, come detto, da Dugandzic.

Nella squadra rossoverde, secondo successo consecutivo in trasferta, i migliori in campo sono stati Mazzoni, Gonzalez, Busellato.

Peggiore in campo, invece, l’arbitro Valerio Marini di Roma 1 che ha mostrato tutta la sua immaturità per un campionato importante come la serie B. Troppe le decisioni errate nei 95 minuti: dal calcio di rigore non concesso per fallo su Gondo, il calcio di punizione concesso che ha permesso al Pescara di pareggiare, l’espulsione di Zanon. Possono bastare per definire una prestazione nettamente insufficiente.

Sul match vi proponiamo l’intervista di Roberto Breda, rilasciata a fine partita a Radio Galileo, che potete ascoltare cliccando sul seguente link del canale you tube di Tele Galileo:

watch?v=uug5UZPWlCs

IL TABELLINO

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo; Zampano, Zuparic, Fornasier, Crescenzi; Mandragora, Benali (12′ st Forte), Verre; Valoti (1′ st Torreira); Caprari (35′ st Fiamozzi), Lapadula. Allenatore: Oddo.

In panchina: Aresti, Bruno, Sansovini, Cocco, Selasi, Mitrita.

TERNANA (4-2-3-1): Mazzoni; Zanon, Gonzalez, Meccariello, Vitale; Busellato, Valjent (25′ st Palumbo); Gondo (18′ st Avenatti), Falletti, Furlan; Ceravolo (32′ st Dugandzic).

Allenatore: Breda. In panchina: Sala, Masi, Zampa, Belloni, Dianda, Grossi.

ARBITRO: Marini di Roma 1 (assistenti Pentangelo e Chiocchi)

RETI: 16′ pt Falletti (T), 24′ pt Caprari (P), 43′ st Dugandzic (T)

NOTE: espulsi al 34′ pt Fornasier e al 42′ st Zanon