Roberto Breda potrà sedere regolarmente in panchina per guidare la Ternana in occasione del prossimo incontro di campionato, che si giocherà sabato pomeriggio, allo stadio Liberati, contro l’Avellino dell’ex Attilio Tesser.

La Corte di Appello Federale ha infatti accolto il ricorso che la società rossoverde aveva presentato contro la squalifica di una giornata decretata nei confronti del proprio tecnico dopo la gara di Latina (per avere proferito espressioni ingiuriose – recitava la motivazione – nei confronti del direttore di gara). Il turno di squalifica è stato comminato in una multa di 5.000 euro.

Per la gara contro gli irpini, l’allenatore rossoverde avrà nuovamente a disposizione Ceravolo, la cui assenza, per infortunio, ha sicuramente pesato, Busellato, che ha scontato il suo turno di squalifica, ed anche Palumbo che ha superato prima del previsto la problematica accusata a Latina. Non ci saranno, invece, Grossi, Zampa e Signorelli alle prese con problemi fisici.

La rosa dei convocati da Roberto Breda è composta dai portieri Mazzoni e Sala; dai difensori Gonzalez, Janse, Masi, Vitale, Zanon, Meccariello, Valjent e Monteleone; dai centrocampisti Belloni, Busellato, Dianda, Falletti, Palumbo e Furlan e dagli attaccanti Avenatti, Ceravolo, Gondo e Dugandzic.

A dirigere Ternana-Avellino, gara che si giocherà sabato prossimo, alle ore 15, allo stadio Libero Liberati, sarà il Sig. Aleandro Di Paolo di Avezzano, che sarà assistito da Alessandro Raparelli, di Albano Laziale e da Mirko Olivieri, di Palermo. L’arbitro di Lega Pro, Francesco Fourneau, di Roma 1, fungerà, invece, da quarto uomo.