La sconfitta di La Spezia ha riportato la Ternana in fondo alla classifica di Serie B. La squadra rossoverde non è riuscita a portare a casa un risultato positivo da La Spezia in virtù di un’incapacità offensiva spesso imbarazzante e di alcuni errori in chiave difensiva che hanno determinato il risultato in favore dei liguri.
Eppure la squadra di Breda non è apparsa trascendentale nonostante i 10 punti di vantaggio che attualemnete vanta nei confronti dei rossoverdi.
E’ indubbio che l’infortunio di Ceravolo, 5 minuti dopo l’inizio del match, che l’ha costretto ad abbandonare il terreno di gioco, ha condizionato il rendimento della squadra negli ultimi 20 metri ma da Avenatti è lecito attendersi di più.
Determinanti, poi, gli errori commessi nel primo tempo sui calci piazzati, di cui decisivo quello del 22esimo in cui Calaiò ha potuto colpire indisturbato di testa e battere l’incolpevole Mazzoni.
Sulla partita del Picco propniamo le impressioni del tecnico rossoverde, Roberto Breda, intervistato per Radio Galileo.

watch?v=glFsm_YZl1o