I consiglieri regionali di centrodestra e delle liste civiche Raffaele Nevi, Emanuele Fiorini, Valerio Mancini, Marco Squarta e Sergio De Vincenzi, attraverso il portavoce Claudio Ricci, annunciano la presentazione di una mozione in cui si propone che “il lago di Piediluco possa ospitare le gare olimpiche e preolimpiche delle Olimpiadi Roma 2024”. A favore di questa possibilità (già inoltrata in via preliminare al presidente del CONI Italia) secondo i consiglieri, deporrebbe “la vicinanza con Roma e anche la logica del dossier di candidatura, ispirata ad una olimpiade con costi contenuti e impianti correlati ai quadri paesaggistico urbani anche utilizzabili, con molta facilità, successivamente alle Olimpiadi”. Con l’atto in questione, si chiede che la Giunta regionale si attivi “con il CONI Umbria, per sollecitare il Coni Italia ed il Governo affinché sia inserito nel dossier di candidatura Olimpiadi Roma 2024 il lago di Piediluco come impianto per le gare di canottaggio, anche nel quadro degli anni pre olimpici”. Viene inoltre auspicata la definizione di un “piano di comunicazione e marketing del prodotto turistico ambiente, cultura ed eventi congressi, che metta in relazione Piediluco, la Cascata delle Marmore, la città di Terni e il suo territorio per sviluppare, in relazione al Giubileo della Misericordia 2015/16 e alla candidatura Olimpiadi Roma 2024, tutte le potenzialità dei luoghi in termini di sviluppo turistico ed economico”.