Presentata nella sala consiliare di Palazzo Spada, la 32esima edizione di “Vivicittà”, manifestazione podistica che si svolgerà domenica 12 aprile, in contemporanea in 42 città italiane, 18 città nel mondo e 21 istituti penitenziari. L’appuntamento è per domenica 12 aprile alle 8.30 al Camposcuola Casagrande per il raduno e le iscrizioni. La partenza è prevista alle ore 10.30 in contemporanea con le altre città partecipanti. Il percorso prevede passaggi nelle principali vie cittadine, nel centro storico e nelle zone verdi e parchi del ternano. Si tratta della corsa più grande al mondo che vede gareggiare insieme atleti professionisti e sportivi “della domenica” in una manifestazione podistica di 12 chilometri e una passeggiata ludico-motoria di 6 chilometri, aperta anche a bambini, anziani e famiglie che vorranno vivere una giornata di sport per tutti. L’evento assume anche una valenza molto particolare e diventa strumento di integrazione sociale e di difesa dell’ambiente e del centro cittadino, utile anche a promuovere il territorio e gli spazi verdi, nonché ad incoraggiare stili di vita attivi e la cultura del movimento quotidiano. Importante anche il fattore umanitario: 1 euro di ogni iscrizione (7 euro per la corsa competitiva e 6 euro per la non competitiva) verrà destinato in favore di alcune iniziative che la Uisp porta avanti in Libano. “La Uisp è una delle realtà più vivaci nell’ottica dello sport per tutti – ha detto Moreno Rosati, vice presidente del Coni regionale – e in modo particolare è molto attiva nell’organizzazione di eventi rivolti a chi non fa sport in maniera agonistica. E’ inoltre un’occasione di vivere la città e riscoprire gli aspetti positivi, ma anche, perché no, quelli negativi e su cui possiamo e dobbiamo lavorare per migliorare il nostro territorio”. Nel suo intervento il vice presidente Uisp Terni, Francesco Allegretti, si è soffermato sugli altri progetti del comitato territoriale “impegnato tutto l’anno in varie attività”.