Trasferta amara, almeno per quanto riguarda il risultato, per i  Giovanissimi Nazionali allenati da Goffredo Carocci, che  nel big match dell’ottava giornata, cadono in casa della capolista Roma perdendo per 4-1. Nel primo tempo la Ternana, che veniva da tre vittorie di fila e che in questo avvio di stagione non aveva mai incontrato una sconfitta, era andata in vantaggio con Federico Mazzarani (difensore centrale)  che  al 17esimo, è riuscito a sfruttare un’indecisione del portiere di casa. Una prima frazione superba,  in cui i rossoverdi  hanno controllato la partita senza mai far tirare in porta l’avversario ed in cui con Mario Ferrara, hanno sfiorato la seconda rete. Nella ripresa, la melodia cambia,  la Ternana subisce subito il pareggio  e  si scarica, lontana parente della formazione attenta ed imperiosa del primo tempo, va  poi in svantaggio, per un calcio di rigore, molto dubbio,  messo a segno dai capitolini intorno al 10’ s.t. . Prima del fischio finale incassa altre due reti: il 3-1 su punizione ed il 4-1 a pochi minuti dal termine. Una partita, che nonostante il passivo, non mina le ambizioni dei giovani di Carocci, che nel primo tempo hanno dimostrato  di essere all’altezza di una delle formazioni migliori del torneo. C’è il rammarico di aver  regalato,  per un’ingenuità difensiva, il gol del pareggio, che ha dato il là alla riscossa giallorossa. In classifica, l’unica imbattuta resta la Roma, che  dopo 8 giornate di campionato  si porta a +5 dai rossoverdi, secondi in classifica.