intervista Davide GavazziDue gravissimi errori difensivi, uno per tempo, condannano la Ternana alla terza sconfitta casalinga, la seconda consecutiva, contro una squadra, il Trapani, che sembrava essere alla portata dei rossoverdi.
In vantaggio con Ceravolo la squadra rossoevrde si è fatta raggiungere prima della fine del primo tempo da

Mancosu che ha trasformato un calcio di rigore, concesso per fallo di Brignoli, espulso anche nell’occasione. Imperdonabile nella circostanza l’ingenuità di Masi anche se nella circostanza l’arbitro Maresca ha ignorato un fallo di Abate sul difensore.
Il secondo gol, poi, nel secondo tempo con la solita disattenzione sui calci piazzati ovvero lasciare un uomo solo in area di rigore libero di colpire di testa a botta sicura.
La prestazione dei rossoverdi è stata generosa ma alla lunga sono venuti fuori i limiti di sempre ovvero scarsa capacità di concretizzare le palle gol presentatesi e l’ingenuità in alcuni frangenti del match rivelatisi, poi, determinanti per il risultato finale.
” E’ un momento no, delicato-ha affermato Attilio Tesser a fine partita- c’è bisogno di punti anche perché queste due sconfitte potrebbero penalizzare anche l’autostima costruita a fatica all’inizio del campionato con prestazioni vincenti”