Il capogruppo del PD nel consiglio comunale di Terni ha redatto una interrogazione in merito allo stato in cui versa il reparto di emodialisi dell’ospedale di Terni.

“Premesso che
Sono ormai troppi gli anni in cui il reparto di emodialisi dell’ospedale di Terni registra un’insufficiente organico infermieristico, che rischia di peggiorare un servizio di primaria
importanza per i pazienti che lo utilizzano.
Attualmente infatti, in alcuni casi, il personale è costretto ad effettuare anche doppi turni mettendo a repentaglio la vita stessa dei pazienti, molti anche in età avanzata e alcuni con disabilità, che fanno enorme fatica a controllare il funzionamento delle macchine utilizzate per effettuare il trattamento.
Molti problemi presenti, con un incremento del personale infermieristico, possono essere superati dando così sicurezze e certezze ai pazienti e ai loro cari.
Agli attuali infermieri in servizio va riconosciuto il merito di svolgere il proprio lavoro con grande professionalità, dedizione e altruismo encomiabile. Senza di loro i problemi sarebbero sicuramente maggiori. La direzione e la stessa Regione Umbria, che a Perugia riesce a garantire per questo servizio livelli occupazionali più che sufficienti, diano risposte concrete anche per l’ospedale di Terni. Si chiede
Al sindaco di attivarsi subito per capire quali sono le reali intenzioni dell’assessore Coletto, rispetto al tema più generale della carenza di organico nell’ospedale ternano , e nello specifico, nel reparto di emodialisi, punto di riferimento di grande importanza per i cittadini.”