“Finalmente dopo anni di incuria, degrado e mancata manutenzione, viene restituita dignità ad una delle piazze più importanti della nostra città”.

Il gruppo consigliare della Lega Terni, commenta così i lavori che hanno riguardato la fontana di Piazza Europa e la nuova illuminazione di Palazzo Spada.

“Grazie al buon governo della Lega e alla determinazione di questa giunta – sottolineano i consiglieri – i ternani potranno tornare a godere pienamente di una delle aree del centro storico, un biglietto da visita per chiunque arrivi a Terni da quella parte della città. La fontana di Piazza Europa torna funzionante, riqualificata con un restyling moderno ed accattivante, ed in questo caso, più che di un restauro, si è parlato di un vero e proprio rifacimento. Una fontana chiusa per troppo tempo che, in nome di non sappiamo quale logica politica, le amministrazioni di centrosinistra avevano abbandonato a se stessa, e che ora può risplendere.

Una piazza che viene impreziosita anche dalla nuova illuminazione di Palazzo Spada, degna degli edifici monumentali che svettano nelle più importanti città italiane, ed è li che Terni deve collocarsi. La nostra città riprende a brillare grazie a tanti piccoli, grandi interventi, stiamo rendendo il centro storico più accattivante ed attrattivo, e nei nostri concittadini si sta risvegliando la voglia di passeggiare, di fermarsi a guardare, perché finalmente qualcosa di buono si sta facendo”.

“Come abbiamo promesso in campagna elettorale – aggiungono – stiamo puntando molto sul decoro urbano, una città più bella e più accogliente, è più invitante per le famiglie e meno per chi vuole compiere azioni delittuose. I reati vanno a braccetto con il degrado e l’incuria, con l’abbandono, mentre valorizzazione degli spazi e riqualificare, significa scegliere la sicurezza ed una migliore qualità della vita dei cittadini.

A seguire è previsto il recupero delle fontane di Piazza della Pace, di Largo Liberotti e di Piazza Duomo ed è prossima anche l’inaugurazione della ‘nuova’ Fontana dello Zodiaco di Piazza Tacito”.

“Il lavoro della giunta Latini – continuano dal carroccio – sta proseguendo senza sosta anche in altre aree, in zone più periferiche che, in passato, di rado avevano visto manutenzione o interesse da parte di chi, per decenni, ha governato questa città”.

“La nostra azione – concludono – è costante per regalare ai ternani una Terni migliore, pulita, curata accogliente e più bella, dove si possa vivere bene e dove non ci siano aree grigie. I fatti ci stanno dando ragione e continueremo su questo percorso di rinnovamento”.