Appuntamenti con l’Unità”, il ciclo di iniziative sulle grandi questioni di attualità e politica organizzato dal Pd di Terni, ha preso il via venerdi pomeriggio alla sala dell’orologio del Caos, con un dibattito dal titolo “Dal Mediterraneo all’Afghanistan: il disordine mondiale a vent’anni dall’11 settembre”.
Ospiti la viceministro degli Esteri Marina Sereni, l’analista Nato defence college foundation professor Matteo Bressan (Lumsa, Sioi) e Michele Gradoli, coordinati dal giornalista Emanuele Rossi.
“Abbiamo scelto di aprire gli ‘Appuntamenti’ con un tema di grandissima rilevanza per la comunità internazionale – ha sottolineato il segretario Pd di Terni Pierluigi Spinelli – e che ci da la possibilità di riflettere su fatti ed eventi, a partire dagli attentati alle Torri Gemelle per arrivare alle attuali tensioni in Afghanistan, che ci riguardano e ci richiamano a un supplemento di attenzione e a un impegno collettivo”.
Sono tre le grandi questioni su cui interrogarsi e organizzare la politica internazionale, secondo Sereni: il fatto che l’Afghanistan “rischia di tornare a essere un luogo sicuro per le organizzazioni terroristiche”, il “destino dei cittadini afghani che si sono affidati a noi”, “come si organizza l’assistenza nei confronti degli afghani che rimangono nel loro Paese, dove non siamo riusciti a costruire istituzioni civili” e dove si evidenziano difficoltà enormi in tema di diritti e soprattutto di sopravvivenza in condizioni di estrema povertà. In questo senso l’urgenza di un’assistenza umanitaria, che è fortemente sentita anche in Italia, sarà una priorità del governo.
Da non dimenticare che il perimetro delle crisi internazionali, come ha ricordato Bressan, è molto più esteso di quello in cui si manifesta oggi il fallimento della lotta al terrorismo. E la crisi dell’Afghanistan avrà certamente un impatto importante sull’area del Mediterraneo, per Gradoli: nei flussi migratori, nella possibile esplosione violenta della galassia jihadista, globalizzata e interconnessa, nella questione europea rispetto agli sforzi istituzionali e della società civile in materia di aiuti, accoglienza, inclusione.
Il prossimo “Appuntamento con L’unità” è in programma lunedì alle 18 a Terni, presso la Sala dell’Orologio del Caos. Titolo dell’iniziativa: “Riforma della giustizia: da necessità ad opportunità per migliorare i diritti di tutti”. Interverranno Walter Verini, commissione Giustizia della Camera, Fausto Cardella, già Procuratore generale della Corte d’Appello, presidente della fondazione Umbria contro l’usura onlus, Antonio De Angelis, presidente dell’associazione italiana Giovani Avvocati (Aiga). Porterà un saluto il segretario Spinelli, coordinerà Stefania Cherubini.
Per accedere alla sala è necessario il green pass.