“Anche la tratta Terni – Rieti tra le tratte ferroviarie potenzialmente idonee per la conversione a idrogeno finanziabili dal Recovery fund”.

La notizia giunge dai parlamentari umbri del M5s Emma Pavanelli, Filippo Gallinella e Tiziana Ciprini.

Il governo Conte 2 – ricordano – aveva istituito un tavolo tecnico specifico, presso il Mise, per l’attuazione di tratte sperimentali a idrogeno. Ora, il Tavolo di Coordinamento e confronto per la sperimentazione dell’idrogeno in ambito ferroviario, istituito presso la Direzione Generale per il trasporto e le infrastrutture ferroviarie del Ministero delle Infrastrutture, ha compilato la lista delle tratte potenzialmente suscettibili di conversione alla trazione ferroviaria a idrogeno in diverse regioni. Compresa l’Umbria, con la linea Terni – Rieti – Sulmona.

La Missione 2 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, denominata Rivoluzione verde e transizione ecologica, vedrà assegnate risorse pari a oltre 13 miliardi di euro, di cui mezzo miliardo andrà a investimenti nella filiera dell’idrogeno”.