“Attivare, nel più breve tempo possibile, la possibilità di prenotazione ed effettuazione dei vaccini per i soggetti fragili a causa di patologie e disabilità”.

Lo chiede il Consiglio comunale di Narni che stamane, ha approvato – all’unanimità – un ordine del giorno sottolineando che “tale istanza è frutto di una richiesta legittima e quotidiana che proviene da tanti di questi soggetti e dai loro familiari a cui è necessario fornire sicurezza e certezza del loro percorso vaccinale, essendo i soggetti più esposti agli effetti negativi del contagio.

Per questo motivo oltre alla richiesta – si legge nel documento approvato – avanziamo alcune proposte puntuali per rendere il percorso di vaccinazione più efficace possibile”. L’ordine del giorno individua le seguenti priorità: “Utilizzo del punto vaccinale di Narni che è organizzato al meglio, è sicuro ed è particolarmente accessibile per questo tipo di utenza; Garantire il vaccino ai soggetti fragili ampliandolo ai loro familiari più stretti ed ai caregiver; Qualora ci fossero difficoltà di spostamento non gestibile dai familiari, garantire il trasporto tramite i mezzi dei servizi sociali comunali attrezzati per questo tipo di utenza; Gestire domiciliarmente la vaccinazione dei soggetti fragili che non possono spostarsi dal loro domicilio tramite equipe mediche sul modello Usca”.