“Purtroppo, e di questo ne siamo veramente rammaricati, siamo costretti a tornare a porre l’attenzione sulle condizioni in cui versano alcune strade del narnese. Ci sono arrivate numerose segnalazioni da parte dei cittadini, riguardo l’incuria e lo stato di degrado in cui versa la Sp29 Capitonese. In questa strada troviamo abbassamenti di quota e buche mal rappezzate, che in più di un caso hanno reso la vita difficile agli automobilisti”. Così la nota con cui il referente della Lega Comprensorio Flaminia, David Veller, pone l’accento sulle carenti condizioni di sicurezza del tratto di strada che collega Narni Scalo a Capitone.

“Ciò che per coloro che guidano un’auto è un “semplice” disagio, per i ciclisti diventa un vero e proprio pericolo. Inoltre da tempo – aggiunge la Lega – l’arteria in questione, in più parti, è sprovvista di barriere laterali di sicurezza ed è indecente notare come in un punto il guardrail sia stato addirittura sostituito da una corda. Chiediamo alla provincia di intervenire prontamente e di mettere in sicurezza questa porzione di percorso”.

“Ogni giorno questo tratto di strada che collega l’abitato di Narni Scalo alla frazione di Capitone e poi alle frazioni del Comune di Amelia – continua Veller – è percorso da molti automobilisti che per lavoro si recano nei maggiori centri del comprensorio ed anche da autotrasportatori. La Sp29 è la via più breve che da Narni Scalo, permette ai cittadini di raggiungere alcune frazioni del comune di Amelia, come Foce, Sambucetole e Collicello, e viceversa, il manto stradale è particolarmente sollecitato ed usurato, e merita una manutenzione adeguata”.

“Gli automobilisti, i residenti, i pedoni e tutti coloro che per svariate motivazioni devono percorrere questa strada – concludono dal carroccio – hanno il diritto di farlo, nelle migliori condizioni possibili”.