“Oggi è il momento delle scelte coraggiose che antepongono gli interessi degli umbri alle logiche politiche e partitiche. Terni, Spoleto, la Valnerina, l’Orvietano, il Narnese e l’Amerino unite in una sola provincia”.

Inizia così la lettera aperta che il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, Thomas De Luca ha inviato ai sindaci del territorio. “Un’istanza, che oggi, seppur in ritardo – scrive De Luca – non è più prorogabile per il divario nella gestione delle risorse, per la marginalità politica nella governance, per il dislivello nella qualità dei servizi, delle infrastrutture e delle strutture sanitarie. Per questi motivi – spiega – la necessità di un riequilibrio territoriale sta diventando una vera e propria vertenza istituzionale, improcrastinabile per il futuro dell’intera regione”. “L’Umbria intera – osserva De Luca – ha bisogno di un nuovo rinascimento che parta dai territori rimasti più indietro”.