Via libera unanime, dalla Seconda Commissione dell’assemblea regionale umbra, alla proposta di legge “Norme in materia di tutela delle prestazioni professionali per attività espletate per conto di committenti privati e di contrasto all’evasione fiscale” di iniziativa dei consiglieri della Lega Pastorelli, Carissimi, Fioroni, Mancini, Nicchi e Rondini, sulla quale hanno apposto la firma anche i commissari di minoranza, Bettarelli, Paparelli (Pd) e Bianconi (Misto).

La proposta stabilisce che la Pubblica Amministrazione, in attuazione dei principi di trasparenza, garantisca il principio dell’equo compenso alle prestazioni rese dai professionisti.