L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato a maggioranza (con 14 voti favorevoli e due contrari) il Piano della programmazione della rete scolastica e dell’offerta formativa per l’anno scolastico 2021-2022.

Hanno votato a favore Pastorelli, Fioroni, Mancini, Melasecche, Peppucci, Carissimi, Rondini e Nicchi (Lega), Squarta e Pace (FDI), Morroni (FI), Fora (Patto civico), Agabiti (Tesei per l’Umbria) e la presidente Tesei.

Contro i consiglieri Bettarelli (Pd) e De Luca (M5s). Gli altri non hanno preso parte al voto, spiegandone i motivi.

Nella Relazione di maggioranza depositata agli atti dalla presidente della terza commissione Eleonora Pace è stato spiegato che non è stato possibile accogliere alcune richieste provenienti da vari territori.

Il relatore di minoranza, Michele Bettarelli (Pd), ha sottolineato come l’emergenza Covid abbia costretto a presentare un atto che “è la riproposizione di quello dell’anno precedente, comprese le promesse di ascoltare per il futuro le richieste pervenute dai territori”.