L’Assemblea legislativa umbra ha approvato – nella seduta odierna – all’unanimità una mozione che impegna la Giunta “ad istituire forme di ristoro a favore di tutte le categorie economiche oggetto di restrizione della propria attività a seguito di provvedimenti regionali e che non godano di misure equipollenti con provvedimenti statali o comunitari, da attuare entro il mese di dicembre”.

L’atto, inizialmente proposto da tutti i gruppi consiliari di minoranza, è stato modificato da un emendamento a firma di tutti i capigruppo di Palazzo Cesaroni.