Questa mattina i parlamentari umbri della Lega, Virginio Caparvi, Valeria Alessandrini, Stefano Lucidi, il consigliere regionale Daniele Carissimi e il capogruppo al Comune di Terni, Federico Brizi, erano al fianco dei lavoratori della Treofan in presidio permanente davanti agli ingressi del sito.

“Ribadiamo la nostra azione di sostegno ai lavoratori e di sollecito al Governo, al ministro Patuanelli, al sottosegretario Todde, affinché questa attività produttiva non venga depredata da un imprenditore indiano che ha manifestato, come si sospettava un tempo, la volontà di acquisire quote di mercato e mandare a casa 150 lavoratori – spiegano i leghisti – E’ una partita che passa solo attraverso un impegno forte del Governo che deve difendere il Paese Italia e deve difendere una realtà produttiva che è strategica non solo per l’Umbria, ma per l’intera Nazione. Non possiamo rimanere inermi di fronte a questo tentativo di impoverimento del nostro tessuto produttivo e non possiamo permettere che a pagare le conseguenze dell’incapacità di rappresentanza dell’Italia nei confronti degli altri paesi siano i lavoratori e loro famiglie. A livello parlamentare, ma anche a livello regionale e comunale, ci muoveremo uniti perché il governo ponga come priorità la questione della Treofan”.