“Un elemento di chiarezza, che apre una nuova pagina per la storia politica della città di Terni e conferma quello su cui non avevamo dubbi: la correttezza dell’ex sindaco Leopoldo Di Girolamo e degli amministratori coinvolti nel processo Spada”. Così il gruppo del Partito democratico in merito alla sentenza del Tribunale di Terni, che ha assolto “perché il fatto non sussiste” i 19 imputati coinvolti.

“Si tratta – proseguono i consiglieri del Pd – di un esito del quale eravamo certi, che restituisce dignità alla storia politica di Di Girolamo e degli ex amministratori, sempre mossi dalla volontà di fare il bene di Terni e dei ternani”.