Con undici voti favorevoli (di Lega, FI e FDI) e otto contrari (Pd, M5s e Civici), l’assemblea legislativa umbra ha approvato – a maggioranza – la proposta dei consiglieri della Lega Mancini, Pastorelli, Fioroni, Nicchi, Rondini, Carissimi e Alessandrini, di modificare la legge “19/2009″, meglio nota come legge regionale sullo sport, che detta norme per la promozione e sviluppo delle attività sportive e motorie.

Prevista una revisione delle categorie dei beneficiari di quote agevolate e ingressi omaggio in palestre e strutture sportive. Sarà la Giunta a doverle indicare: garantita la priorità per anziani e disabili, non per migranti, ex detenuti e tossicodipendenti.

La minoranza, come detto, ha votato contro ritenendo l’atto “discriminatorio e propagandistico”.