Nessuna irregolarità su candidature, firme e liste. La campagna congressuale può iniziare. A dirlo è la commissione regionale per il congresso, che dopo le verifiche, ha ufficializzato la corsa a quattro. Sono state inoltre respinte – riferisce una nota del Pd – eccezioni di incandidabilità relative ad alcuni candidati regionali.

Il sorteggio per l’ordine di presentazione dei programmi durante i congressi e per la posizione sulla scheda di voto ha favorito Alessandro Torrini, che comparirà in prima posizione, seguito da Francesco De Rebotti, Tommaso Bori e Massimiliano Presciutti.

L’8 ottobre – i termini sono stati prorogati – saranno depositate le candidature alla segreteria provinciale di Perugia (passaggio già fatto a Terni) e dal 16 ottobre e fino al 28 i circoli si riuniranno per celebrare il congresso.

Le linee programmatiche e le liste dei candidati a segretario regionale sono pubblicate sul sito del Partito democratico dell’Umbria (www.pdumbria.it)