L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato, all’unanimità, l’atto con cui viene formalmente istituito l’Osservatorio sulla criminalità organizzata e l’illegalità, quale strumento di analisi e valutazione a supporto delle attività dell’organismo.

I suoi compiti, come ha spiegato il relatore Eugenio Rondini (Lega-presidente Commissione d’inchiesta e analisi sulle infiltrazioni criminali) riguardano le attività di studio, ricerca e valutazione dei fenomeni attinenti il campo di azione della Commissione, promuovendo anche forme di comunicazione e informazione diretta ai cittadini, anche attraverso il portale telematico istituzionale.

L’Osservatorio, che rimarrà in carica per tutta la durata della Commissione, è composto da presidente e vicepresidente della Commissione d’inchiesta; un rappresentante dell’Anci-Umbria; sette esperti designati dalle associazioni; un rappresentante delle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative; tre rappresentanti designati dalle organizzazioni maggiormente rappresentative delle imprese e delle cooperative; un rappresentante designato dalla Commissione regionale dell’Associazione bancaria (Abi-Umbria).

La Commissione, che potrà essere integrata con altri rappresentanti di associazioni, sarà operativa dal prossimo mese di settembre. La partecipazione alle sedute sarà a titolo gratuito.