Il capogruppo del Pd all’Assemblea legislativa dell’Umbria, Tommaso Bori, si è recato – stamane – in visita al presidio organizzato dai lavoratori della Treofan di Terni. “E’ inaccettabile – ha detto – che ai lavoratori, al dodicesimo giorno di sciopero, vengano rivolte intimidazioni e

minacce, invece che risposte convincenti sul futuro di un complesso produttivo leader del packaging italiano”. Il capogruppo regionale del Pd ha auspicato che il Governo “intervenga con nettezza a tutela dell’azienda e del suo futuro, che è parte integrante e imprescindibile del Polo Chimico ternano”.