Con 11 voti, espressione del numero di consiglieri appartenenti ai gruppi di maggioranza Lega e FDI, la Commissione Speciale per le riforme statutarie e regolamentari dell’Assemblea legislativa umbra, riunitasi oggi per la prima volta nella undicesima legislatura, ha eletto a scrutinio segreto Daniele Carissimi quale presidente.

Sette voti sono andati invece ad Andrea Fora, che sarà il vicepresidente in rappresentanza dei gruppi di minoranza.

Gli altri membri della Commissione Statuto sono Fabio Paparelli (PD), Thomas De Luca (M5s), Eleonora Pace (FDI) e Vincenzo Bianconi (gruppo Misto).

Carissimi ha illustrato la linea con cui, “in maniera collegiale”, intende portare avanti il lavoro. “Ho l’ambizione – ha detto – di realizzare una riforma significativa, che sarà ricordata. Doteremo la Regione di strumenti più snelli e più efficaci, serve un rinnovamento per rendere l’attività dell’Assemblea legislativa più proficua. Avrò cura dell’ascolto dei colleghi, degli uffici e di tutti coloro in grado di dare un contributo”.